App, smartphone, tablet Android

 


Temple Run per Android: 1 milione di download e novità in arrivo

Posted 1 aprile 2012 by gbon in Applicazioni

Sono bastati tre giorni a Temple Run su Google Play Store per raggiungere il milione di download. E secondo gli sviluppatori non è finita qui …


Il gioco Temple Run è stato un grande successo nel mondo iPhone, con oltre 45 milioni di download. La trama del gioco è banale: il personaggio principale esce di corsa da un tempio, inseguito da scimmie che urlano. Deve scappare, facendo attenzione alle svolte a destra e sinistra, nonché a saltare o abbassarsi quando necessario. Lungo il percorso incontra dei bonus da raccogliere.
La versione per Android è stata accolta molto bene: ha collezionato un milione di download in pochi giorni, e sono già quasi 70.000 i feedback positivi.

Il sito PocketGamer ha realizzato una breve intervista ai due sviluppatori Keith Shepherd e Natalia Luckyanova della software-house Imangi, con alcune informazioni interessanti sul modello di business legato a Temple Run e sulle prossime evoluzioni del gioco.

Cominciamo con il modello di business. Temple Run è nato per iOS in modalità a pagamento (99 centesimi), ma, dopo il successo iniziale, è stato portato a gratuito, con la possibilità di acquistare pack per livelli aggiuntivi.

Il gioco ha beneficiato tantissimo dei social network, in sostanza del passaparola su Facebook e Twitter in cui gli utenti si scambiavano informazioni sui vari punteggi ottenuti.

Quanto al porting del gioco su Android, per Imangi è la prima applicazione sviluppata per questo sistema, e la scelta è stata fatta soprattutto sulla base delle numerosissime richieste che arrivavavno dagli utenti. Per il momento si tratta di una trasposizione dell’originale di iOS; si vedrà in un secondo momento se apportare cambiamenti.

Per quanto riguarda i prossimi sviluppi, Imangi sta lavorando a una versione per  gli Ipad di ultimissima generazione, nonché a nuovi ambienti, obiettivi e personaggi. Si sta inoltre seriamente pensando ad altri sistemi operativi.

 

via


About the Author

gbon

Gbon è appassionato di tecnologia, ormai da parecchio tempo. Il suo primo PC è stato un Vic 20, e poi, a seguire, tanti altri. Il primo device mobile invece è stato un Palm m505, l'ultimo un tablet Android. Ha conoscenze di programmazione in linguaggi ormai morti (chi si ricorda di GW Basic o Turbo Pascal?); attualmente programma per iPhone e Android.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi